E' partito ieri sera dal Montreal il Witness World Tour di Katy Perry! L'artista è salita sul palco sulle note della title track e nel corso dello spettacolo, i fan hanno assistito alle performances di 21 brani, 10 dei quali appartengono al suo nuovo album Witness.


In tipico stile Katy Perry, ci troviamo di fronte uno show a forte impatto visivo dove le grandi scenografie e i molteplici cambi di costume la fanno da padrona.
Si prospetta quindi un tour di grandissimo successo che ricompenserà le scarse vendite del disco.

Ecco di seguito la setlist e alcune immagini e video della prima tappa nel Montreal:

ACT ONE
1. “Witness”
2. “Roulette”
3. “Dark Horse”
4. “Chained to the Rhythm”

ACT TWO
5. “Teenage Dream”
6. “Hot N Cold”
7. “Last Friday Night”
8. “California Gurls”
9. “I Kissed a Girl”

ACT THREE
10. “Deja Vu”
11. “Tsunami”
12. “E.T.”
13. “Bon Appetit”

ACT FOUR
14. “Thinking of You”
15. “Save as Draft”
16. “Power”

ACT FIVE
17. “Hey Hey Hey”
18. “Part of Me”
19. “Swish Swish”
20. “Roar”

ENCORE
21. “Firework”


















0

L'uscita del nuovo album "Younger Now" della ex-act Disney Miley Cyrus è ormai alle porte, e dai sounds dei due singoli estratti, "Malibu" e la tilte-track "Younger Now", possiamo capire in che direzione abbia deciso di andare la cantante statunitense: il country-pop.
Ulteriore conferma la abbiamo con la preview rilasciata dall'artista su Twitter di un nuovo brano, ovvero "Shes's Not Him", che sembra seguire la linea musicale dei precedenti pezzi.
Snippet che potete ascoltare qua di seguito:

0
Dopo aver chiuso la "Long Live The Angel" era con il singolo "Highs & Lows" e un tour mondiale in corso, la cantante scozzese Emeli Sandé è tornata con nuovo materiale.


Questo nuovo brano, pubblicato oggi, s'intitola "Starlight" ed è stato prodotto da Annie Mac e sarà un primo assaggio di nuovo materiale che la cantante pubblicherà nei prossimi mesi.
Ecco il file audio del brano:

0

Un'artista che si sta sicuramente facendo notare nell'ultimo periodo, vuoi per lo stile eclettico e la sua personalità particolare, è la rapper di Chicago CupcakKe,
A marzo scorso ha infatti rilasciato un nuovo album: "Queen Elizabitch", e durante quest'estate ha pubblicato una serie di video in supporto proprio a questo progetto, rispettivamente per le tracce "Scraps", "Barcodes", "33rd", "Biggie Smalls" e "CPR".
Nonostante ciò non sembra ancora intenzionata a fermarsi, negli scorsi giorni ha infatti premierato una nuova canzone, "Exit", che potete ascoltare qui di seguito:

0
Per la terza settimana consecutiva, in vetta alla classifica singoli americana troviamo Look What You Made Me Do di Taylor Swift. Il brano scende però alla #2 nella streaming songs con 39.9 milioni di ascolti (-35%) mentre nella digital songs si mantiene sempre alla 2 con 69 mila copie vendute (-39%). Questa potrebbe essere l'ultima settimana in vetta per il brano.
Secondo le previsioni, la prossima settimana Badok Yellow di Cardi B, che si trova attualmente alla #2, si impadronirà della vetta.


Sale alla #3 Logic con "1-800-273-8255" feat. Alessia Cara e Khalid. La canzone sale alla #3 nella streaming songs (34.2 milioni di streams) nella digital songs (51 mila copie vendute). Despacito perde un'altra posizione e scende alla #4.
Debutta alla #5 Sam Smith con il suo nuovo singolo Too Good At Goodbyes con 90 mila copie vendute.
Rimane stabile alla #6 Wild Thoughts, risale alla #7 Unforgettable, Charlie Puth scende alla #8 con Attention. Chiudono la top 10 gli Imagine Dragons con Believer che scende alla #9 e Shawn Mnedes con "There's Nothing Holdin' Me Back". 

Raggiungono un nuovo peak: Slow Hands di Niall Horan (15-11), Feel It Still di Portugal. The Man (18-14), Mi Gente di J. Balvin (22-19), I Get The Bag di Gucci Mane e Migos (31-24), Young Dumb & Broke di Khalid (33-26), Thunder degli Imagine Dragons (54-40), The Weekend di SZA (61-54), New Rules di Dua Lipa (62-56) e Bad At Love di Halsey (81-71).

Debuttano in classifica Dusk Till Dawn di Zayn & Sia alla  #44 e Love So Soft di Kelly Clarkson #62.
0
Il noto DJ e producer svedese Avicii ha voluto rompere il silenzio pubblicando il suo nuovo EP "Avīci (01)".

L'EP fa seguito al suo ultimo LP "Stories" del 2015, contiene 6 tracce e vanta di molte collaborazioni. Oltre a vantare del supporto del duo elettronico inglese "AlunaGeorge", nel disco vediamo anche la comparsa di Rita Ora in "Lonely Together".



Si tratta di una club-banger prodotta in collaborazione dei noti Benny Blanco e Cashmere Cat che si distingue non solo per il suo mood molto energico ma anche grazie ai vocals dell'artista kosovara.

Chissà se avrà delle chance per poter scalare le classifiche nel territorio europeo.
Nel frattempo Rita Ora ha posticipato nuovamente il suo nuovo album al prossimo anno nonostante il discreto successo ottenuto nella madre patria Regno Unito con "Your Song" suo ultimo singolo scritto dal noto Ed Sheeran.




AGGIORNAMENTO: Avicii per supportare al meglio il suo ultimo EP, pare che abbia voluto puntare sulla collaborazione con la cantante inglese Rita Ora in modo da poter ottenere un po' di successo nel Regno Unito. Chissà se si rivelerà un'ottima occasione anche per la Ora visto che sta cercando in tutto e per tutto di preparare il terreno nel modo migliore possibile per poter lanciare il suo nuovo album, in continuo posticipo. Di seguito potete vedere la clip che accompagna la traccia "Lonely Together":

0
Debutta direttamente in vetta alla UK Singles Chart "Too Good At Goodbyes" di Sam Smith (#1).


Rimane stabile alla #2 "New Rules" di Dua Lipa mentre perdono terreno "Look What You Made Me Do" di Taylor Swift (#1-#3) e P!nk con "What About Us" (#3-#4). 
Debutta alla #5 "Dust Till Dawn" di Zayn ft. Sia seguito da "Friends" di Justin Bieber & Bloodpop (#4-#6) e dalle Little Mix & Cinco con "Reggaeton Lento (Remix)"(#6-#7).
Alla #8 troviamo, stabile, "More Than Friends" di James Hype ft. Kelly-Leigh mentre perde due posizioni "...Ready For It?" di Taylor Swift (#9). Entra e chiude la top 10 "Havana" di Camila Cabello ft. Young Thug (#10).
Debutta alla #81 "Love Soft" di Kelly Clarkson.



Ecco di seguito la top40 completa:



0
Debuttano direttamente in  vetta alla classifica degli album mondiale gli LCD Soundsystem con "American Dream" (#1).


Mediatraffic ha introdotto un nuovo metodo di pubblicazione dei dati in modo tale da trovare all'interno della top 10, oltre ai cambiamenti di posizione, anche le copie vendute da ogni singolo album nella settimana corrente e quelle complessive.
Inoltre, in aggiunta alle copie digitali e fisiche, vengono conteggiati per la prima volta anche gli streaming nella classifica mondiale degli album come avviene per quella dei singoli e per tutte le classifiche nazionali più importanti.

Ecco di seguito i 10 album più venduti e ascoltati nel mondo questa settimana:


Ecco inoltre la lista in ordine alfabetico degli album più rilevanti del momento che mediatraffic stila settimanalmente:
  • '1989' by Taylor Swift 20,000 / 10,121,000
  • '21' by Adele 9,000 / 28,813,000
  • '24k Magic' by Bruno Mars 34,000 / 3,409,000
  • '25' by Adele 18,000 / 20,931,000
  • '4:44' by Jay-Z 17,000 / 669,000
  • '4 Your Eyez Only' by J.Cole 8,000 / 1,142,000
  • 'A Head Full Of Dreams' by Coldplay 12,000 / 4,560,000
  • 'American Teen' by Khalid 41,000 / 857,000
  • 'Anti' by Rihanna 11,000 / 2,200,000
  • The 'Beauty And The Beast 2017' soundtrack 5,000 / 934,000
  • 'Beauty Behind The Madness' by The Weeknd 10,000 / 2,846,000
  • 'Blurryface' by Twenty One Pilots 14,000 / 3,304,000
  • 'Culture' by Migos 21,000 / 1,292,000
  • 'Dangerous Woman' by Ariana Grande 15,000 / 1,747,000
  • 'Everything Now' by Arcade Fire 18,000 / 397,000
  • The 'Fast & Furious 8' soundtrack 9,000 / 506,000
  • 'Fifth Harmony' by Fifth Harmony 28,000 / 101,000
  • The 'Fifty Shades Darker' soundtrack 3,000 / 868,000
  • 'Future' by Future 13,000 / 1,056,000
  • 'Grateful' by DJ Khaled 35,000 / 774,000
  • The 'Guardians Of The Galaxy': Awesome Mix Vol.2' soundtrack 28,000 / 908,000
  • 'Hardwired...To Self-Destruct' by Metallica 6,000 / 2,608.000
  • 'Harry Styles' by Harry Styles 20,000 / 1,128,000
  • 'Helene Fischer' by Helene Fischer 9,000 / 771,000
  • 'Hndrxx' by Future 8,000 / 640,000
  • 'Hopeless Fountain Kingdom' by Halsey 15,000 / 464,000
  • 'Human' by Rag'n'Bone Man 16,000 / 1,667,000
  • 'I Decided' by Big Sean 8,000 / 834,000
  • 'Illuminate' by Shawn Mendes 28,000 / 1,704,000
  • 'In The Lonely Hour' by Sam Smith 9,000 / 6,992,000
  • 'Is This the Life We Really Want?' by Roger Waters 6,000 / 426,000
  • 'Joanne' by Lady GaGa 7,000 / 1,432,000
  • 'Jungle Rules' by French Montana 19,000 / 266,000
  • The 'La La Land' soundtrack 6,000 / 1,334,000
  • 'Lemonade' by Beyoncé 6,000 / 3,091,000
  • 'Lust For Life' by Lana Del Rey 31,000 / 485,000
  • 'Melodrama' by Lorde 17,000 / 528,000
  • 'Memories...Do Not Open' by the Chainsmokers 24,000 / 1,251,000
  • The 'Moana' soundtrack 33,000 / 1,999,000
  • 'More Life' by Drake 34,000 / 2,693,000
  • 'One More Light' by Linkin Park 23,000 / 830,000
  • 'Purpose' by Justin Bieber 16,000 / 6,035,000
  • 'Rainbow' by Ke$ha 31,000 / 279,000
  • 'So Good' by Zara Larrson 11,000 / 509,000
  • 'Starboy' by The Weeknd 29,000 / 2,855,000
  • The 'Suicide Squad' soundtrack 8,000 / 1,416,000
  • 'The War' by Exo 33,000 / 916,000
  • 'This Is Acting' by Sia 6,000 / 2,028,000
  • 'Traveller' by Chris Stapleton 14,000 / 2,477,000
  • The 'Trolls' soundtrack 20,000 / 1,605,000
  • 'Views' by Drake 18,000 / 3,672,000
  • 'Witness' by Katy Perry 22,000 / 715,000
  • 'X' by Ed Sheeran 23,000 / 9,882,000.


0
Debutta direttamente in vetta alla classifica dei singoli mondiale "#Suki Nanda" delle AKB 48 (#1). 



Scendono di una posizione "Look What You Made Me Do" di Taylor Swift (#2) e "Despacito" di Luis Fonsi & Daddy Yankee ft. Justin Bieber (#3).
Debutta alla #4 "...Ready For It?" di Taylor Swift mentre perdono terreno "Feels" di Calvin Harris ft. Pharrell Williams, Katy Perry & Big Sean (#3-#5), "Wild Thoughts" di DJ Khaled ft. Rihanna & Bryson Tiller (#4-#6), "What About Us" di P!nk (#6-#7) e "Attention" di Charlie Puth (#5-#8).
Rimane stabile alla #9  "Shape Of You" di Ed Sheeran seguita da "Mi Gente" di J Balvin & Willy Williams (#7-#10).
Debuttano alla #20 "What Lovers Do" dei Maroon 5 ft. SZA e alla #39 "Rake It Up" di Yo Gotti ft. Nicki Minaj.

Ecco di seguito la classifica completa:


0
Come avvenuto giusto la settimana scorsa con Taylor Swift, un altro grande caso musicale, sta per fare il suo ritorno dopo ben tre anni dal rilascio del suo album di debutto "In the Lonely Hour"da cui ha estratto la hit "Stay with Me".
L'artista in questione è niente di meno che Sam Smith.


Il cantante e cantautore londinese non lo si sentiva dal 2015, con il singolo "Writing's on the Wall" per la colonna sonora del film Spectre, che gli ha permesso di vincere l'Oscar.
Da lì nessun più rilascio.
Ma quest'oggi per i suoi fans, e non solo, è finalmente arrivata una bella notizia sotto forma di e-mail, all'interno della quale ringrazia tutti quanti per l'affetto dimostrategli nel tempo, la pazienza riservatagli che gli ha permesso di scrivere molto e inoltre che non vede l'ora di raccontare nuove storie grazie alle sue canzoni.
Mail che potete trovare qua di seguito:


Parte sicuramente più interessante è la seconda, dove annuncia che l'attesa è ormai agli sgoccioli e che manca davvero poco all'arrivo della nuova era.

AGGIORNAMENTO: L'artista ha confermato tramite la sua pagina Facebook che il suo nuovo singolo arriverà il prossimo venerdì, 8 settembre.
Secondo le ultime indiscrezioni girate su Internet è ormai certo che il singolo apripista della nuova era del cantante Sam Smith è "Too Good At Goodbyes". Altre voci di corridoio inoltre darebbero per assicurata la collaborazione per questa track col produttore britannico Jimmy Napes, già presente in molti pezzi del suo precedente lavoro.

AGGIORNAMENTO#2: L'attesa è finalmente terminata! Sam oggi ha rilasciato "To Good at Goodbyes" primo singolo estratto dal suo nuovo album. Si tratta di una ballad dalle influenze gospel e R&B, molto fedele allo stile del cantante. Di seguito la potete ascoltare:



Per supportare al meglio il pezzo, su Spotify è stata rilasciata una clip che potete vedere cliccando qui


AGGIORNAMENTO#3: E' arrivato oggi il video ufficiale del brano:



0
Ieri sera Lady Gaga è salita sul palco della Rogers Arena di Vancouver davanti a migliaia e migliaia di Little Monsters che aspettavano con ansia di vederla dal vivo dal 2014, anno in cui si svolse l"Artrave: The Artpop Ball Tour".



A differenza dei tour passati, Lady Gaga sembra aver messo da parte l'appariscenza che la contraddistingueva, per lasciare spazio a un po' di sobrietà ed a qualche piccolo tocco country. Nonostante ciò non si è risparmiata qualche paillette e un candito abito bianco.

Come sempre Lady Gaga ha dato vita a uno show sensazionale mostrando ancora una volta grandi capacità di performer sulle note dei suoi grandi successi come "Poker Face", "Just Dance", "Telephone", "Born This Way" e dei nuovi brani tratti dalla sua ultima fatica discofrafica "Joanne". Non sono mancate "Scheiße" e "Bloody Mary", tratte dal suo secondo album ed il nuovo signolo "The Cure".

Vi ricordiamo che Lady Gaga farà visita al nostro Bel Paese il prossimo 26 Settembre al Mediolanum Forum di Assago!

Di seguito, oltre alla set-list del tour, potete vedere alcune immagini tratte dalla prima tappa:

Diamond Heart
A-Yo
Poker Face
Perfect Illusion
John Wayne
Scheiße
Alejandro
Intermission (Interlude)
LoveGame
Telephone
Intermission (Interlude)
Applause
Come to Mama
The Edge of Glory
Born This Way
Bloody Mary
Dancin’ In Circles
Paparazzi
Angel Down
Joanne
Darkga Interlude
Bad Romance
The Cure
Million Reasons





AGGIORNAMENTO: Pessime notizie per i fan europei di Lady Gaga. A seguito del ricovero in ospedale dovuto forti dolori fisici causati dalla fibromialgia , tutte le date della leg europea del Joanne World Tour sono state posticipate al 2018. 
La leg sarebbe dovuta partire da Barcellona il 21 Settembre e concludersi a Zurigo il 28 Ottobre. Era in programma anche una data a Milano il 26 Settembre.
Nessuna modifica invece per la seconda leg americana che partirà il 5 Novembre da Indianopolis.

Ecco di seguito il comunicato ufficiale arrivato dalla pagina Instagram dell'artista:

I have always been honest about my physical and mental health struggles. Searching for years to get to the bottom of them. It is complicated and difficult to explain, and we are trying to figure it out. As I get stronger and when I feel ready, I will tell my story in more depth, and plan to take this on strongly so I can not only raise awareness, but expand research for others who suffer as I do, so I can help make a difference. I use the word "suffer" not for pity, or attention, and have been disappointed to see people online suggest that I'm being dramatic, making this up, or playing the victim to get out of touring. If you knew me, you would know this couldn't be further from the truth. I'm a fighter. I use the word suffer not only because trauma and chronic pain have changed my life, but because they are keeping me from living a normal life. They are also keeping me from what I love the most in the world: performing for my fans. I am looking forward to touring again soon, but I have to be with my doctors right now so I can be strong and perform for you all for the next 60 years or more. I love you so much.
Un post condiviso da xoxo, Gaga (@ladygaga) in data:



0
Dopo il mancato successo di "Remember I Told You" in collaborazione con Anne Marie e Mark Posner, il cantante americano Nick Jonas decide di riprovarci con un nuovo brano rilasciato proprio oggi, "Find You".


Il singolo creato in collaborazione con il duo Jack & Coke, è caratterizzato da un sound estivo e malinconico che ricorda le produzioni di Robin Schulz.

Ecco di seguito il file audio della traccia, cosa ne pensate?

AGGIORNAMENTO: A pochi giorni dalla pubblicazione del singolo, arriva anche il video ufficiale:

0

L'artista islandese sembra che abbia davvero mantenuto le promesse! Dopo alcune settimane dell'annuncio del suo imminente nuovo album, ecco che arriva la notizia che il prossimo 18 Settembre farà il suo primo impatto nei negozi digitali "The Gate" primo singolo che darà al via alla nuova era discografica, di seguito eccovi la copertina:



Il brano è già disponibile in pre-order e a partire dal 22 settembre lo si potrà acquistare in formato Vienile. Del follow-up di "Vulnicura" ancora non si hanno avute notizie certe, probabilmente non ci resta che pazientare ancora qualche settimana per sapere il tutto. Che cosa vi aspettare da questo nuovo singolo?


AGGIORNAMENTO: Di seguito potete ascoltare l'audio completo del singolo:



AGGIORNAMENTO#2: Ecco il vide ufficiale del brano:

0
Da oggi se pre-ordinate il nuovo Visual Album "Double Dutchess" di Fergie, in uscita il prossimo 22 settembre, (qui per approfondire) potrete scaricare subito ben due tracce promozionali "Hungry" e "You Already Know".



La prima, la traccia d'apertura del progetto, vede la comparsa di Rick Ross e si distingue per le sue atmosfere dark, per il suo intro costituito da canti religiosi e per l'interpretazione cruda versata da Fergie.  Mentre la seconda è una collaborazione con la rapper Nicki Minaj e a differenza della prima, è molto catchy e ha un sound più convenzionale, infatti tra le due è quella che potrebbe avere più possibilità di far qualcosa in classica, ma purtroppo per via del leak sarà molto difficile che ciò accada.

Di seguito vi lasciamo gli audio delle tracce, buon ascolto:

"Hungry" ft Rick Ross



"You Already Know" ft Nicki Minaj



AGGIORNAMENTO: Di seguito potete vedere la clip che accompagna "Hungry", primo segmento del Visual Album:



AGGIORNAMENTO#2: É stata rilasciata la clip di "You Already Know" pezzo in collaborazione con la rapper Nicki Minaj. Come ben sapete per motivi poco chiari (forse legati ai Copyright) la clip era stata rimossa da YouTube dopo alcuni minuti passati dalla sua pubblicazione, ora è stata ripubblicata e si spera che non verrà più rimossa.



AGGIORNAMENTO#3: Fergie ieri sera ha cavalcato il noto palco del festival musicale brasiliano "Rock In Rio". Oltre ai suoi celebri pezzi la cantante ha anche eseguito dal vivo i due nuovi pezzi tratti dal suo nuovo album "Double Dutchess" in uscita il prossimo venerdì. Eccovi le performance:

"Hungry"

"You Already Know"
0
Non deve essere stato affatto facile per l'allora giovanissima Lorde, al termine dell'era del proprio disco di debutto, decidere quale sarebbe stata la prossima mossa da attuare nella sua carriera. "Pure Heroine" ha venduto svariati milioni di copie, un successo quantomeno inaspettato per una "outsider" neozelandese; ma ancor prima è stato un ottimo disco di debutto (soprattutto considerando quei sedici anni di età), seppur non perfetto. I beat elettronici e minimali, una performance vocale d'impatto e sostenuta da un intelligente uso di background vocals, i testi anti-conformisti e sorprendentemente riflessivi: tutti elementi che aprirono le porte a una nuova generazione di artisti "alternative-pop" desiderosi (vanamente) di poter ricreare quel quid che rese "Pure Heroine" tale.



Alla fine Lorde, come abbiamo ben visto, ha fatto la scelta più ragionata: prendersi un lungo periodo di pausa e scomparire quasi del tutto dai radar (escludendo un eccellente tributo a David Bowie eseguito ai Brit Awards della scorsa annata e la collaborazione con i Disclosure).

"Melodrama" porta grandi cambiamenti e una ventata di novità nella discografia della Nostra, su tutti i fronti. Lorde debutta (con successo) come produttrice principale e abbandona il confortevole sound di Joel Little per collaborare, tra gli altri, con Jack Hantonoff, Malay e Flume. Esattamente come la (splendida) copertina, si tratta di un disco variopinto e contrastante. Se "Pure Heroine" rappresentava il mondo visto dagli occhi critici di un adolescente, in "Melodrama" Lorde -ormai giovane donna- quel mondo inizia a viverlo, con tutte le relative difficoltà (anche amorose).

"Green light", prima traccia e primo singolo estratto, è la canzone pop dell'anno: una improbabile cavalcata dance retta da un mutevole pianoforte e da synth cristallini; speranzosa negli intenti ma decisamente schietta, in linea con il songwriting dell'autrice (ormai un trend-mark).


Seguono la stessa scia frizzante "Sober", con le sue trombe e i suoi fraseggi art-sy, e "Homemade Dynamite", dal cadenzare sincopato e nebuloso. Ma, oltre alle vivide uptempo, la sorpresa più grande è scoprire il lato prettamente cantautoriale di Lorde grazie alle raffinatissime ballate inserite nel cuore del disco. La spoglia piano-driven "Liability" ci presenta la migliore performance vocale della cantante ad oggi (è un colpo al cuore sentirla parlare di "responsabilità" nello stesso testo in cui inserisce frasi come 'The truth is I am a toy that people enjoy 'til all of the tricks don't work anymore'). "Sober II" riprende il discorso lasciato in sospeso dalla sua controparte -la mattina seguente, in preda al post-sbornia, quando è tornata la lucidità- ed è dominata da un'eterea (quasi purificante) sezione di violini che guida il conseguente flusso di pensieri. "Writer In The Dark", infine, tira fuori un'altra esibizione da brividi (qui si sente l'influenza di una certa Kate Bush) e si presenta come una delle canzoni d'amore (infelice) più poetiche delle ultime annate. Passando invece a produzioni più istrioniche, abbiamo la maestosa "The Louvre", sorretta da un solenne riff di chitarra elettrica alternato a bassi bombastici, e la mini-suite "Hard Feelings/Loveless", una dichiarazione di intenti -'We're L-O-V-E-L-E-S-S generation', afferma- altrettanto anomala nell'incedere. 


La conclusione del disco è affidata però al trittico composto da "Supercut" e "Perfect Places", giunte insieme dal "Reprise" di Liability. La prima, con le sue ariose ed irresistibili pulsazioni pop dal sapore arena-rock, e la seconda, inno generazionale della portata di "Royals" (e suo possibile sequel morale), chiudono un cerchio ben definito fin dall'inizio.
Aspettare la luce verde del semaforo in trepida attesa di ripartire, per poi, una volta finalmente arrivata, domandarsi in quale luogo effettivamente andare 'What the fuck are perfect places, anyway?'. "Melodrama" non è il disco della maturità per Lorde, non è ancora pronta al grande salto. Tuttavia ci mostra un'artista in stato di grazia in grado, a soli venti anni, di essere una canta-storie pop pressoché perfetta.


Recensione scritta da: Alle (Understanding) e Lorenzo







Valutazione da parte dello staff:

84/100
0

La classifica FIMI dei singoli vede nuovamente al primo posto "Senza Pagare" di J-Ax & Fedez feat. T.Pain, seguono “Mi gente” di Willy William e JBalvin alla #2 e alla #3 “Voglio ballare con te” di Baby K, in salita di una posizione. In top4 troviamo "Riccione" in discesa di due posti, mentre ne acquisisce tre "More Than You Know" di Axwell Ingrosso. Scendono rispettivamente di un gradino "L'esercito dei Selfie" (#6), "El Party" (#7) e "Thunder" degli Imagine Dragons (#8). Alla #9 debutta "Milano Bachata" di Rikomi con Marracash, il rapper genovese occupa anche la prima posizione degli album più venduti con "Io In Terra."
 Chiude la top 10 "Attention" di Carlie Puth in salita di una posizione, leggero rialzo anche per Taylor Swift che si piazza alla #11 con "Look What You Made Me Do".



Crolla mostruosamente dalla #9 alla #22 il tormentone “Despacito” di Luis Fonsi e Daddy Yankee, invece più avanti troviamo alla #32 in salita di ben 5 posti P!nk con "What About Love", debutto alquanto deludente per la star britannica Sam Smith che si deve accontentare di un 50° posto per il nuovo singolo "Too Good at Goodbyes".

Settimana prossima la classifica degli album si presenterà alquanto interessante poiché vedrà come protagonisti Anastacia che è appena tornata con "Evolution", Madonna con il suo live-album del "Rebel Heart Tour", i leggendari Foo Fighters e il rapper Caparezza. Chi conquisterà il podio?
0
Il chitarrista dei Fun, Jack Antonoff, ha fondato nel 2014 la sua Indie/Alternative band Bleachers e dopo l'acclamato debut album Strange Desire (2014) e la successiva riedizione composta da cover, sta per tornare sulla scena musicale il prossimo 2 Giugno con il nuovo album "Gone Now". 



Il primo assaggio del nuovo progetto arriva con il brano "Don't Take The Money", pubblicato oggi sulle piattaforme streaming.
La traccia è stata prodotta e scritta dallo stesso Antonoff in compagnia di Lorde, che troviamo anche nei background vocals.

Ecco il file audio del brano, cosa ne pensate?


AGGIORNAMENTO: Ecco il video ufficiale del brano diretto da Lena Dunhman:



AGGIORNAMENTO#2: Jack Antonoff e Lorde hanno eseguito una performance live del pezzo ad MTV Unplugged:



0

La cantante e songwriter canadese Carly Rae Jepsen è finalmente pronta a tornare sulle scene musicali con un nuovo singolo ufficiale.
L'hitmaker ha infatti rilasciato "Cut the Feeling", pezzo incluso nella versione inglese del film d'animazione franco-canadese Ballerina, co-diretto da Éric Summer e Éric Warin.
La canzone è stata scritta dalla stessa Jepsen assieme l'aiuto di Simon Wilcox e Nolan Lambroza, responsabili pure della sua produzione. La traccia verrà ufficialmente rilasciata a partire da domani, 26 maggio.
Ma qui di seguito potete già sentirla:


AGGIORNAMENTO: Quest'oggi è stato rilasciato il video ufficiale di questo brano:

0
Dopo il poco successo del singolo "Me Enamoré" e l'annuncio di un tour mondiale la cantante colombiana Shakira decide di estrarre un terzo singolo dal suo decimo progetto discografico "El Dorado".

La canzone scelta come singolo è "Perro Fiel", una delle canzoni che hanno avuto maggiore riscontro nelle vendite dopo la pubblicazione dell'album della quale è stato pubblicato anche il video ufficiale:

0
I Fall Out Boy hanno pubblicato su YouTube il video che accompagna "The Last of the Real Ones" secondo singolo estratto dalla loro settimana fatica discografica "M A N I A" in uscita il 19 gennaio 2018.



Il pezzo non è nient'altro che il seguito del singolo precedente "Young & Menace" nel quale facevano la loro comparsa i due personaggi vestiti da lama.
Nel video, nel ruolo del protagonista vediamo il bassista Pete Wentz, mentre sembra ufficiosa la presenza di Jaden Smith, figlio dell’attore Will Smith, nella parte di uno dei due lama, così come specificato nei credits.

Di seguito eccovi il link:


0